Autore Topic: Abbandonati, ma mai dimenticati camp knife by Santiago Respress, fodero 9,5  (Letto 5276 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline morpheo

  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 6.777
  • your knife is meant to be tool
Re:Abbandonati, ma mai dimenticati camp knife by Santiago Respress, fodero 9,5
« Risposta #15 il: 18 Ottobre 2016, 06:06:16 pm »
mi sto convincendo sempre più che i grossi coltelli vadano portati a tracolla invece che in cintura. il neoczen,che è abbastanza simile a questo argentino mi da un pò noia in cintura. a tracolla è proprio il suo.
Davide Drago

-  le persone che ti giudicano non fanno altro che nascondere i propri errori  -

  
"Democracy is two wolves and a lamb voting on what to have for lunch. Liberty is a well-armed lamb contesting the vote."

Offline Pancho Elizalde

  • Bùoritto
  • ***
  • Post: 107
  • Sheathmaker
    • Nueve y medio, las vainas del Pancho
Re:Abbandonati, ma mai dimenticati camp knife by Santiago Respress, fodero 9,5
« Risposta #16 il: 19 Ottobre 2016, 01:47:32 pm »
Se vuoi portare un coltello lungo in cintura, il fodero dovrebbe essere articolato con il passa cinto e poi devi legarlo alla gamba, cosí puoi avere libertá di movimento. Non mi pare una soluzione comoda per portarlo e toglierlo con comoditá. I miei foderi procurano che il punto superiore del coltello in fodero sia como massimo all'altezza de la cintura, altrimenti preme contro l'addome (pancia, beh!)Per quello ho fatto questo fodero con portata a tracolla. Magari ne avrebbe bisogno di un altro cinto pero accingerlo in cintura dalla punta inferiore. Sempre questo si dovrebbe fare su misura.
Pancho
Peccato di essere lontano dall'Italia.

Offline morpheo

  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 6.777
  • your knife is meant to be tool
Re:Abbandonati, ma mai dimenticati camp knife by Santiago Respress, fodero 9,5
« Risposta #17 il: 19 Ottobre 2016, 04:47:44 pm »
a me legato alla gamba dà fastidio. non ho la libertà di estendere la gamba a mio piacimento.ad esempio per arrampicarsi.o lo fissi a un fodero cosciale,ma ben articolato sulla cintura,ma proprio bene eh,allora il coltello è tutt'uno con la gamba,un pò come i coltelli da sub.altrimenti se non è troppo lungo credo la migior soluzione sia dietro la schiena,orizzontale in cintura. a tracolla preferisco libero,io lo porto attaccato a una semplice cintura da pantaloni in cuoio,alla 'messicana' ,libero di spostarlo di lato sotto l'ascella,o dietro,o di cambiare spalla,se ho o non ho lo zaino,quanto grosso e peso,se ci devo lavorare frequentemente,se sto camminando....le variabili sono molte. se invece il trekking non è impegnativo,lo metto nello zaino.
sono interessanti i modi con cui si preferisce portare il coltello...ognuno ha il suo
Davide Drago

-  le persone che ti giudicano non fanno altro che nascondere i propri errori  -

  
"Democracy is two wolves and a lamb voting on what to have for lunch. Liberty is a well-armed lamb contesting the vote."