Autore Topic: Test tenuta del filo (taglio corda)  (Letto 8416 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Morgan Leah

  • Smantrugiafìe
  • ******
  • Post: 837
    • Knife Research
Re:Test tenuta del filo (taglio corda)
« Risposta #15 il: 29 Maggio 2012, 10:16:00 am »
io sto pensando di rifare tutti i test su corda di manila.
Ovviamente nella mia zona non si trova... qualcuno sa dove comprarla online?
grazie

aggiungo seriamente che quella è stronza.
e tanto per dimostrarlo a tutti ho fatto delle prove ad apella di fronte a tutti.
il plazen di Andrea ha perso il filo sui 37/38
il rasul sui 42/43
intendo perso l'effetto rasoio/peli

io preferisco portare il filo ad esaurimento.
Alcuni acciai e alcune geometrie magari perdono il filo a rasoio dopo 10 tagli ma mantengono un filo tagliente per altri 100, mentre altri faranno l'opposto... a rasoio sempre per poi non tagliare più di colpo.
Anche qui lo spessore al filo è molto influente.
Un centurione e un caio, pur avendo lo stesso acciaio taglieranno in modo differente per via delle geometrie.
Qualunque coltello se fatto convesso e molto sottile mi ha dato risultati migliori che di fabbrica.
Sarebbe bello poter uniformare i test, ma è una cosa difficile....

Offline boandjimmy

  • Admin - Mod
  • Trombaspose
  • *********
  • Post: 3.792
Re:Test tenuta del filo (taglio corda)
« Risposta #16 il: 29 Maggio 2012, 10:26:36 am »
si ho notato questa differenza.

il D2 è quello che ho notato ha questo effetto.
l'effetto spada laser lo perde abbastanza veloce però poi resta costante per un diverso tempo.

ma quelli sono test + lunghi e io mi scoccio a tagliare la corda!!!!!
Have a Knife Day
Stay Sharp
RKS #5940

giuseppe biscioni

Offline Morgan Leah

  • Smantrugiafìe
  • ******
  • Post: 837
    • Knife Research
Re:Test tenuta del filo (taglio corda)
« Risposta #17 il: 29 Maggio 2012, 10:39:49 am »

ma quelli sono test + lunghi e io mi scoccio a tagliare la corda!!!!!

ma dai?  ;D

Offline Burro

  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 9.827
  • West Coast Grand Duke of Tuscany
Re:Test tenuta del filo (taglio corda)
« Risposta #18 il: 29 Maggio 2012, 10:41:25 am »
Non ho mai capito il test come sia...una passata avanti? una avanti e una dietro? A pressione non vale.....
Andrea Burroni
Phava datata.

Offline Morgan Leah

  • Smantrugiafìe
  • ******
  • Post: 837
    • Knife Research
Re:Test tenuta del filo (taglio corda)
« Risposta #19 il: 29 Maggio 2012, 11:53:33 am »
Non ho mai capito il test come sia...una passata avanti? una avanti e una dietro? A pressione non vale.....

io faccio un unica passata. Parto da dietro e cerco di finire il taglio verso la curva della lama.
Ovviamente con lame lunghe si ha un certo vantaggio.
Bisognerebbe usare sempre la stessa porzione di filo...
altra cosa che influisce molto è la comodità della presa. Un coltello scomodo farà stancare prima.
La forza di chi taglia anche conta troppo. Io non arrivo mai a fare pressione massima. Quando smette di tagliare agevolmente evito di farci su 100kg di forza altrimenti taglia anche con il dorso  ;D
Marco "frodo" stava sviluppando una macchina per fare test di taglio. Stessa corsa e stessa pressione per tutti. Si, anche li ci sono dei limiti.... a pari pressione un coltello molto sottile taglia di piu di uno spesso.

Offline Burro

  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 9.827
  • West Coast Grand Duke of Tuscany
Re:Test tenuta del filo (taglio corda)
« Risposta #20 il: 29 Maggio 2012, 12:26:00 pm »
Non ho mai capito il test come sia...una passata avanti? una avanti e una dietro? A pressione non vale.....

io faccio un unica passata. Parto da dietro e cerco di finire il taglio verso la curva della lama.
Ovviamente con lame lunghe si ha un certo vantaggio.
Bisognerebbe usare sempre la stessa porzione di filo...
altra cosa che influisce molto è la comodità della presa. Un coltello scomodo farà stancare prima.
La forza di chi taglia anche conta troppo. Io non arrivo mai a fare pressione massima. Quando smette di tagliare agevolmente evito di farci su 100kg di forza altrimenti taglia anche con il dorso  ;D
Marco "frodo" stava sviluppando una macchina per fare test di taglio. Stessa corsa e stessa pressione per tutti. Si, anche li ci sono dei limiti.... a pari pressione un coltello molto sottile taglia di piu di uno spesso.
L'unica è usare stesso modello stessa geometria e trattamenti ottimali. Ovvio acciai diversi. Così, sarebbe inconfutabile.
Andrea Burroni
Phava datata.

Offline Morgan Leah

  • Smantrugiafìe
  • ******
  • Post: 837
    • Knife Research
Re:Test tenuta del filo (taglio corda)
« Risposta #21 il: 29 Maggio 2012, 12:40:49 pm »
Non ho mai capito il test come sia...una passata avanti? una avanti e una dietro? A pressione non vale.....

io faccio un unica passata. Parto da dietro e cerco di finire il taglio verso la curva della lama.
Ovviamente con lame lunghe si ha un certo vantaggio.
Bisognerebbe usare sempre la stessa porzione di filo...
altra cosa che influisce molto è la comodità della presa. Un coltello scomodo farà stancare prima.
La forza di chi taglia anche conta troppo. Io non arrivo mai a fare pressione massima. Quando smette di tagliare agevolmente evito di farci su 100kg di forza altrimenti taglia anche con il dorso  ;D
Marco "frodo" stava sviluppando una macchina per fare test di taglio. Stessa corsa e stessa pressione per tutti. Si, anche li ci sono dei limiti.... a pari pressione un coltello molto sottile taglia di piu di uno spesso.
L'unica è usare stesso modello stessa geometria e trattamenti ottimali. Ovvio acciai diversi. Così, sarebbe inconfutabile.

ma sarebbe anche complicato...
si dovrebbe fare un coltello apposta per la prova di taglio, ognuno in acciaio diverso e ognuno con la sua tempra...

Offline Burro

  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 9.827
  • West Coast Grand Duke of Tuscany
Re:Test tenuta del filo (taglio corda)
« Risposta #22 il: 29 Maggio 2012, 01:22:21 pm »
Non ho mai capito il test come sia...una passata avanti? una avanti e una dietro? A pressione non vale.....

io faccio un unica passata. Parto da dietro e cerco di finire il taglio verso la curva della lama.
Ovviamente con lame lunghe si ha un certo vantaggio.
Bisognerebbe usare sempre la stessa porzione di filo...
altra cosa che influisce molto è la comodità della presa. Un coltello scomodo farà stancare prima.
La forza di chi taglia anche conta troppo. Io non arrivo mai a fare pressione massima. Quando smette di tagliare agevolmente evito di farci su 100kg di forza altrimenti taglia anche con il dorso  ;D
Marco "frodo" stava sviluppando una macchina per fare test di taglio. Stessa corsa e stessa pressione per tutti. Si, anche li ci sono dei limiti.... a pari pressione un coltello molto sottile taglia di piu di uno spesso.
L'unica è usare stesso modello stessa geometria e trattamenti ottimali. Ovvio acciai diversi. Così, sarebbe inconfutabile.

ma sarebbe anche complicato...
si dovrebbe fare un coltello apposta per la prova di taglio, ognuno in acciaio diverso e ognuno con la sua tempra...
Infatti proveremo, per l'affilatura hand made e carteggiata, lo stesso coltello e stesso acciaio. Ma5m. Poco costo, facile tempra, facile lavoro, facile affilare, facile tutto. Anche se penso resteranno lezzi di tempra. Tanto...
Andrea Burroni
Phava datata.

Offline Alexa

  • Leccapòtte
  • *****
  • Post: 425
    • Knives Reviews
Re:Test tenuta del filo (taglio corda)
« Risposta #23 il: 05 Luglio 2013, 12:04:35 pm »

Offline Simone Foglia

  • Trombaspose
  • ********
  • Post: 2.253
  • A fat bald dude with a bad temper.
Re:Test tenuta del filo (taglio corda)
« Risposta #24 il: 05 Luglio 2013, 05:20:26 pm »
Leggendo il topic mi è venuto in mente lo stesso test, mi pare che il Catra sia usato da parecchi...non è attendibile?
Simone Foglia

http://sfknives.blogspot.it/

"La libertà non è star sopra un albero
 non è neanche avere un’opinione
 la libertà non è uno spazio libero
 libertà è partecipazione." G.G.

Offline Alexa

  • Leccapòtte
  • *****
  • Post: 425
    • Knives Reviews
Re:Test tenuta del filo (taglio corda)
« Risposta #25 il: 05 Luglio 2013, 05:50:06 pm »
Beh a me sembra proprio di si.
E' un metodo che consente di effettuare la stessa misura (con gli stessi parametri) in modo ripetibile su diversi coltelli, a differenza di quanto si possa fare empiricamente, con tagli a mano.
Credo sia uno dei pochi metodi (se non l'unico) che consente di fare misurazioni affidabili...

Offline Ziozeb

  • Admin - Mod
  • Gayo Maximo
  • *********
  • Post: 29.218
    • http://www.denismura.com
Re:Test tenuta del filo (taglio corda)
« Risposta #26 il: 05 Luglio 2013, 07:00:03 pm »
non vorrei sbagliare ma quella macchina costa un bel pò di soldi e a Maniago, ce ne è una quasi mai utilizzata
Denis Mura
   ...

Offline Orcodeiboschi

  • Spanabùi
  • *******
  • Post: 1.879
  • Nel dubbio ... 'ccelera!
Re:Test tenuta del filo (taglio corda)
« Risposta #27 il: 05 Luglio 2013, 07:54:13 pm »
Bell'aggeggio, ma quanto costa?  Dico il numero degli zero!
Ivan Riva

Offline Simone Foglia

  • Trombaspose
  • ********
  • Post: 2.253
  • A fat bald dude with a bad temper.
Re:Test tenuta del filo (taglio corda)
« Risposta #28 il: 05 Luglio 2013, 08:28:05 pm »
Immagino il prezzo, ci mancherebbe. Il mio "usato da parecchi" era inteso verso le aziende industriali, non certo hobbisti.
Il fatto che a Maniago faccia la muffa mi fa pensare...
Simone Foglia

http://sfknives.blogspot.it/

"La libertà non è star sopra un albero
 non è neanche avere un’opinione
 la libertà non è uno spazio libero
 libertà è partecipazione." G.G.

Offline Morgan Leah

  • Smantrugiafìe
  • ******
  • Post: 837
    • Knife Research
Re:Test tenuta del filo (taglio corda)
« Risposta #29 il: 05 Luglio 2013, 08:38:01 pm »
è stata usata anche per il centurione...
non è molto attendibile perchè non porta ad esaurimento il filo ed è "settata" per lame da cucina o con spessori molto esigui. In pratica un grosso coltello da campo, anche se ha un filo che dura di più, avrà un rendimento peggiore per via della minore penetrazione. Oltretutto per essere attendibile ha bisogno di almeno 4-5 test per fare la media.