Autore Topic: Test misto parte2  (Letto 505 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Orcodeiboschi

  • Spanabùi
  • *******
  • Post: 1.879
  • Nel dubbio ... 'ccelera!
Test misto parte2
« il: 09 Marzo 2012, 10:24:37 pm »
Prima ancora di raccontare la scampagnata volevo mettervi al corrente di un paio di test che ho effettuato per verificare le condizioni dei fili prima che venissero maltrattati.

Una precisazione va fatta per il Legion che come avete potuto vedere è stato riprofilato per essere una macchina da batoning anti chippatura rendendolo così molto ottuso e scarsamente performante in alcune situazioni di questa avventura, colpa mia e non del coltello che, invece, provato in un precedente passaround si dimostra un gran bell'attrezzo polivalente (questa mia affermazione vale per tutti i risultati del KR)

Il primo test abbastanza conosciuto è stato quello di far cadere un foglio di carta da 30 cm di altezza sul filo di ogni coltello per capire quanto la carta entrasse nella lama, questi i risultati: vale il migliore tra i vari tentativi.

Ontario SP8 5mm
Denis Mura Chocky 3mm
KR Legion 1mm
Busse SFNO 9mm
Ka Bar Potbelly 17mm
Kiko Fav1 14mm
Viper Tank 8mm

Il secondo test l'ho ideato per capire la resa del tagliente in push cut e consiste in un accrocchio di cui vi posto foto e video:







Video0041

Il filo da pesca è di 0,3mm di spessore accreditato per 7 libbre ed i due pesi sono di 200g cad tenuti sempre ad un dito dal tavolo per tenere la tensione del filo la più simile possibile.
Durante i test con la sinistra tengo il manico per bilanciare il coltello, mentre spingo verso il basso con la destra che tiene sopra il dorso della lama un pennarello appoggiato al foglio di carta che si vede nella prima foto (durante il video non riesco con una mano).
La lunghezza delle linee ottenute determina la caratteristica di ogni coltello nel tagliare.
Ovviamente le tolleranze non sono da prendere al millimetro, ma il risultato mostra comunque una certa coerenza.
Ecco la foto dei risultati



Qui il Tank paragonato (mi è arrivato dopo il test degli altri)



Responso: il Potbelly e il Fav1 la fanno da padrone, il Tank (nonostante non sia stato riaffilato dal passaronud precedente) si pone un gradino sopra il Busse, seguono a ruota gli altri.

Numericamente eccoli singolarmente:

Ontario SP8 40
Denis Mura Chocky 35
Knife Research Legion 52
Busse SFNO 29
Ka Bar Potbelly 13
Kiko FAV1 13
Viper Tank 20

Stavo mettendo a punto anche un test per taglio a struscio, ma purtroppo il tempo ristretto non mi ha permesso di individuare il materiale idoneo alla comparativa.

Due video dei tentativi (anche qui soffro la solitudine cercando di riprendere con una mano e spostare le cose con l'altra):

Video0042

Versando la sabbia si aumenta la pressione sul coltello (dico sabbia perchè ho già provato con l'acqua e potete capire come è finita)

Video0043

Ho provato con diversi tipi di corda, ma quello che sembrava andare meglio era il Didò.



devo però trovare una formina ideale per modellarlo ed allargare la base della ghigliottina dove appoggiarlo perchè se troppo fine e lungo se lo tira dietro.

Va beh, più avanti sistemerò anche questo test.
Ivan Riva

Offline kiko

  • Dot. Ing. Figl. Di Putt. Gran Ladr. Di Gran Croc.
  • Admin - Mod
  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 5.741
  • Hasta la topa, siempre.
    • http://kiko-knives.blogspot.com
Re:Test misto parte2
« Risposta #1 il: 09 Marzo 2012, 11:48:40 pm »
Ganzo il test del push, non mi ricordo dove mi pare se ne fosse già parlato, forse parlammo di una bilancia per misurare lo sforzo, non ricordo.

Il foglio di carta era in caduta libera o vincolato in qualche modo tra due pareti?
Saluti & ghiande,
Federico Salvestroni.





S'io fossi uccèl di bosco mi butterei giù