Autore Topic: deroga  (Letto 7805 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Moreno

  • Strappamutande
  • ****
  • Post: 360
deroga
« il: 04 Luglio 2013, 10:48:48 pm »
In deroga alle mie decisioni e continuando la serie “ fighi e misconosciuti”, dopo il maestro Thevenot e dopo Albert Craven vi propongo questo signore



Si chiama Ram Singh è originario del Nepal ma lavora da molto tempo nel nord dell’India a Leh (Laddakh). E’ un fabbro specializzato nella produzine di accette, di attrezzi pesanti per macellai (come quello che impugna a codolo rastremato, guardia ottogonale e lama forgiata e firmata con caratteri tribali che chi mi accompagnava non conosceva) e di attrezzi per la campagna.



Lavora con un’incudine all’orientale, tre martelli, due pinze, una bella forgia a carbone 10/30, qche lima e un catino d’acqua. Usa acciai da balestre di piccoli carri o alberi di trasmissione recuperati.





Dopo una mezzora passata a “studiarci” a vicenda io gli ho regalato una lama di damasco e lui mi ha fatto vedere come da la tempra alle sue accette. La forgia ha una grande massa ai lati (anche a Ome ho notato questo, penso che chi lavora ogni giorno può sfruttare l’inerzia ). Prima di vederla mi confrontavo con un giovane fabbro che mi ha organizzato l’incontro e lui ipotizzava un soffiatore con tubo rastremato mentre io speravo nella doppia fessura alla jap; in realtà il buon Ram non dovendo fare bolliture non ha necessità di sfruttare zone neutre del focolare e quindi spara l’aria direttamente con un tubo aperto di 1” di diametro nella zona da riscaldare…..molto efficace.

Che altro aggiungere? Un figo? Si un figo…..

Moreno Feltresi

Bubu

  • Visitatore
Re:deroga
« Risposta #1 il: 04 Luglio 2013, 11:03:33 pm »

Praticamente raggiunge la temperatura molto in fretta ,non necessita di soste per la bollitura,esatto? azzo costui non ha niente e produce ferri dal sapore mistico, deve essere stata una bella esperienza, dimmi, che ti ha detto del tuo damasco?

kenpachi zarachi

  • Visitatore
Re:deroga
« Risposta #2 il: 04 Luglio 2013, 11:14:10 pm »
Bentornato Moreno , felice di rileggerti .
E io che mi lamento che non ho martelli a sufficienza
Che tipo di acciaio usa?
Avete per caso parlato di wootz  ;D?

Bubu

  • Visitatore
Re:deroga
« Risposta #3 il: 04 Luglio 2013, 11:17:26 pm »
Bentornato Moreno , felice di rileggerti .
E io che mi lamento che non ho martelli a sufficienza
Che tipo di acciaio usa?
Avete per caso parlato di wootz  ;D?
Usa acciai da balestre di piccoli carri o alberi di trasmissione recuperati.

kenpachi zarachi

  • Visitatore
Re:deroga
« Risposta #4 il: 05 Luglio 2013, 12:15:24 am »
Asino che sono , ho guardato le foto con la lente praticamente e non ho letto le due righine ta le foto

Offline Burro

  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 9.827
  • West Coast Grand Duke of Tuscany
Re:deroga
« Risposta #5 il: 05 Luglio 2013, 10:00:44 am »
Bellissima cosa. È qualcosa che nel 91 non ero ancora pronto a capire ed apprezzare. E me ne dolgo.
Ho avuto modo di vefete molti artigiani in quel periodo, girando il Nepal.
Oggi saprei cosa fare, saprei cosa dire etc.
Grazie Moreno. Apprezzo molto quello che posti.
Ne condivido tutti gli aspetti. Graxie. Mi rafforzi nelle mie convinzioni ogni bovolta.
Andrea Burroni
Phava datata.

Offline kiko

  • Dot. Ing. Figl. Di Putt. Gran Ladr. Di Gran Croc.
  • Admin - Mod
  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 5.741
  • Hasta la topa, siempre.
    • http://kiko-knives.blogspot.com
Re:deroga
« Risposta #6 il: 05 Luglio 2013, 11:55:09 am »
L'arte di arrangiarsi con poco. Bello. Di grande valore.
Però preferisco soluzioni più moderne, visto che ci sono.
Saluti & ghiande,
Federico Salvestroni.





S'io fossi uccèl di bosco mi butterei giù

Offline Manaresso

  • Bùoritto
  • ***
  • Post: 176
  • Newbie
Re:deroga
« Risposta #7 il: 05 Luglio 2013, 02:02:50 pm »
"...mentre io speravo nella doppia fessura alla jap..."

Eh no! Qui devi approfondire vecchio!!!
Maurizio Manzoni



Imparare senza pensare è inutile, ma pensare senza imparare è pericoloso (Confucio)

Offline Moreno

  • Strappamutande
  • ****
  • Post: 360
Re:deroga
« Risposta #8 il: 05 Luglio 2013, 05:17:40 pm »
Eccomi:
Luca: del damasco ha detto che è na cosa difficile da fare - lui conosce i manufatti dal Pakistan che è molto vicino - e si è messo a sorridere. penso sottointendesse che è anche una cosa molto lontana dal suo mondo. quando ha preso n mano la lama che gli ho regalato ha capito subito che avrebbe avuto problemi a fare l'affilatura. Sapore mistico? Forse....ma anche coglioni grandi come na casa!

Kenpachi: ho letto il tuo post su Jordan. Bello ed equilibrato (io lo conobbi nel 2008 a Monaco, e allora nel sito aveva le foto del grano durante le fasi della tripla tempra). Quando a Ram ho chiesto il significato della incisione sulla lama lui ha chiuso gli occhi e chi mi era vicino mi ha detto che si tratta di "invocazioni". Il rapporto che hanno con le lame è diverso e meno "spontaneo" del nostro, se noti anche nella foto non rivolge il filo verso l'obiettivo xchè è considerato un gesto offensivo. Tra l'altro teoricamente non dovrebbero esistere macellai in Laddakh.
La questione é: quando Ram prega sulla lama ci crede a quello che fa? Secondo me si. Quando Jordan mischia Buddha e Trinità per giustificare i suoi numeri ci crede? Non so ( da giovane ha fatto il suo apprendistato in Giappone..... ). Per quanto mi riguarda io mi atttengo a quello che mi diceva Sesto un fattore di Fucecchio "senza smadonnare il lavoro nun va avanti..." ma cerco anche di incontrare persone che credono ancora.
Sul wootz non abbiamo parlato, ma ho visto la colonna a New Dehli e secondo me è una bufala (non ossida semplicemente perchè è insozzata dalle mani dei pellegrini...).

Burro: a proposito delle tue in calce: Einstein era dislessico grave.

Guru Kiko: un giorno verrò a Cecina a sentire se oltre al testone grande tieni pure le palle.... :) :) :).!!!

Mahatma Manna: l'aria può venir immessa da un tubo forato, da griglie o da fessure poste sotto le pareti laterali (certe volte movibili) della forgia, oppure da un semplice tubo come nel caso sopradetto. Vengono di solito scelte le soluzioni in base al tipo di combustibile (i jap usano fessure laterali e carbone vegetale leggero) e a seconda delle  zone neutre o riducenti che si vogliono ottenere. Io uso un ventilatore di tradizione est europa che è n'altra cosa ancora.

Moreno Feltresi

Offline Moreno

  • Strappamutande
  • ****
  • Post: 360
Re:deroga
« Risposta #9 il: 05 Luglio 2013, 05:29:04 pm »
Con me c'era una ragazza fotografa professionista:

http://www.flickr.com/photos/masciamelocchi/

Moreno Feltresi

Offline silale

  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 5.178
  • Newbie
Re:deroga
« Risposta #10 il: 05 Luglio 2013, 05:42:45 pm »
La tua amica fà foto fantastiche.
Sicuramente ora sarai più mistico che mai, ora vediamo di trasmetterlo sul damasco, sono curioso di vedere una cosa mistica, con moccoli alla Moreno.
Rampini Silvano

La vita è come un campo di fave,
ti devi mettere a 90 gradi, per raccoglierle,
ed arriva sempre qualcuno ad incularti...
ma se vuoi mangiare...

Offline Simone Foglia

  • Trombaspose
  • ********
  • Post: 2.253
  • A fat bald dude with a bad temper.
Re:deroga
« Risposta #11 il: 05 Luglio 2013, 06:17:49 pm »
"senza smadonnare il lavoro nun va avanti..."

La inciderò sulla parete del laboratorio. Altro che motivescional poster.
Simone Foglia

http://sfknives.blogspot.it/

"La libertà non è star sopra un albero
 non è neanche avere un’opinione
 la libertà non è uno spazio libero
 libertà è partecipazione." G.G.

Offline mknife

  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 4.133
  • Newbie
Re:deroga
« Risposta #12 il: 05 Luglio 2013, 08:23:17 pm »
Con me c'era una ragazza fotografa professionista:

http://www.flickr.com/photos/masciamelocchi/

Bellissime!!!
Riccardo Mainolfi
www.mainolfiknife.com


Offline cacciatore

  • Strappamutande
  • ****
  • Post: 320
  • Newbie
Re:deroga
« Risposta #13 il: 05 Luglio 2013, 08:28:56 pm »
bella esperienza Moreno,dalle foto secondo me si nota la somiglianza con le fucine dei nostri fabbri degli anni cinquanta,,sessanta,quando non c'era nulla da sprecare e ogni sforzo era teso a ottenere un risultato sotto forma di attrezzi ben costruiti e pratici,esattamente il contrario di quello che facciamo noi di questi tempi,ciao.
Alberto Favero

Offline kiko

  • Dot. Ing. Figl. Di Putt. Gran Ladr. Di Gran Croc.
  • Admin - Mod
  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 5.741
  • Hasta la topa, siempre.
    • http://kiko-knives.blogspot.com
R: Re:deroga
« Risposta #14 il: 06 Luglio 2013, 12:41:16 am »
Guru Kiko: un giorno verrò a Cecina a sentire se oltre al testone grande tieni pure le palle.... :) :) :).!!

Quando vuoi. Però magari passa da Pisa, che a Cecina un ci trovi nessuno.
Così ti offro una birra, o magari un masala chai, se preferisci. ;)

Inviato con TopaTalk

Saluti & ghiande,
Federico Salvestroni.





S'io fossi uccèl di bosco mi butterei giù