Autore Topic: Libri outdoor e survival  (Letto 15986 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lethimos

  • Spanab¨i
  • *******
  • Post: 1.694
  • Newbie
    • lethimos prepping
Re:Libri outdoor e survival
« Risposta #60 il: 01 Novembre 2016, 04:15:16 am »
Un ti dico cosa mi dicono a me quando spiego alla gente come essere preparati alle emergenze dovrebbe essere un dovere non solo personale, ma morale e sociale.

Con poco o niente di prepari, in fondo non c'e' bisogno di comprare la roba supertecnica, bastano vestiti vecchi, poche attrezzature ceh tutti hanno in casa e poco altro, a quel punto il fatto di essere pronto permetti di evitare ai soccorsi di aiutare te e concentrasi su chi ha veramente necessita.

A chi mi da de deficiente ho sempre chiesto che se gli fosse cascata la casa sulla testa preferirebbe che i soccorsi fossero tutti impegnati a cercarlo o meta' di quella gente dovrebbe essere impegnata a dare pane e prosciutto e pleddini a chi non ha nemmeno avuto la voglia di comprarsi 10 scatolette ed una cassa di acqua, o di prepararsi uno zaino con vecchi vestiti caldi, una coperta, un accendino e poco altro?

Il prepping e' in italia e' preso per il culo, tutti pensano a quelle fave che fanno vedere su National Geographic, ma proprio in un paese cosi' a rischio sismico dovremmo essere tutti un pochino prepper.

Se sei pronto, sei pronto per te, ma soprattutto sei pronto ed in condizioni di dare una mano a chi non e' stato altrettanto fortunato se serve.

Per questo dico che essere preparati e' un dovere morale e sociale...alla faccia di quelli che sventolano bandiere con faccioni vari che usano la parola SOCIALE per andare a tira' sassi contro qualcun altro.
Nobile e' chi sa di bosco e di fiume
Guerriero chi non attende la fine

Lorenzo Masolini

Offline alessio pau

  • Spanab¨i
  • *******
  • Post: 1.471
  • Eccomi qua!!!!!!!
Re:Libri outdoor e survival
« Risposta #61 il: 01 Novembre 2016, 10:01:14 pm »
Lethimos ma li che Ú tutto a rischio tornado , come sono le case ? Su fratellli in affari mi sembra tanto cartongesso e qualche travetto !!! Avete un sistema d'allarme , c'Ŕ un punto di ritrovo nel quartiere ?

Offline morpheo

  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 6.777
  • your knife is meant to be tool
Re:Libri outdoor e survival
« Risposta #62 il: 01 Novembre 2016, 10:58:20 pm »
mi sa che quasi tutti hanno un rifugio sotterraneo,che se ti raggruppi nel quartiere il tornado ti porta a monculi senza bisogno di pagÓ il biglietto!
e cmnq la filosofia di lethimos dovrebbero insegnarla giÓ dall'asilo. ma in italia sono troppo impegnati a pensÓ al pallone e ai discorsi dei politici su la sette. tanto se succede qualcosa c'Ŕ i soccorsi no? tanto si chiama il 113 ,ammesso che durante il tremoto non gli sia crollata la caserma sui veicoli,e quelli della protezione civile sono sprofondati in una voragine.....allora hai voglia ad aspettÓ....bisogna anzitutto essere preparati seriamente per noi stessi,e seriamente intendo i concetti espressi da lethimos,poca roba,utile ed efficente. poi noi siamo invasati e ci piace andare a perdersi in un bosco per una settimana con un coltello e basta,ma questo Ŕ un altro discorso....sinceramente,sar˛ nichilista,sar˛ stronzo,ma io un p˛ ci godo,alla faccia di tutti quelli che mi hanno preso per il culo quando avrebbero potuto stare zitti e imparare qualcosa di importante.....ma dai...hanno dato istruzioni di farsi un sacchetto con l'indispensabile e facevano vedŔ tutti sti poveracci senza casa con le buste della coppe co un sapevano nemmeno loro cosa c'era dentro.Ŕ tanto le coperte te le danno loro no? ma se ognuno fosse un minimo preparato...con tutte le stronzate che si compra non costa molto recuperÓ uno zainaccio da tenere accanto alla porta,e quando fai la fuga ognuno agguanta il suo. basta non fare l'errore di metterlo in cantina per˛.prova a chiederlo alla mi donna le volte che ho discusso per gli zaini...se ci casca la casa addosso voi scommette come li benedice quei due zaini? lei un sa nemmeno di avercelo il suo,ma Ŕ lý pronto per essere agguantato col guinzaglio del cane e tutto il resto....non costa tanto. costa solo di levarsi il tab¨ di essere come un americano invasato con le armi e col militare....perchŔ a quelli come noi spesso ci paragonano a una sorta di mercenario flippato con l'ambiente militare ma frustrati perchŔ non lo siamo....sai quanti soldi risparmierebbe lo stato? vabbŔ che li spenderebbero in stronzate,ma questo Ŕ un altro discorso.....
Davide Drago

-  le persone che ti giudicano non fanno altro che nascondere i propri errori  -

  
"Democracy is two wolves and a lamb voting on what to have for lunch. Liberty is a well-armed lamb contesting the vote."

Offline alessio pau

  • Spanab¨i
  • *******
  • Post: 1.471
  • Eccomi qua!!!!!!!
Re:Libri outdoor e survival
« Risposta #63 il: 02 Novembre 2016, 12:56:53 am »
E la stagnola in testa x il controllo mentale ??!! 😂😂😂 comunque sul fatto che prepper Ŕ bushcraft siano discriminati Ú vero ci vedono come la scena dello sceriffo in rambo uno, presente io ti scateno una guerra ?? Ecco stessa cosa, io non sono un prepper ma preferisco essere previdente!!!  Faccio un esempio che mi Ú successo !!! Quando vado a pesca so che se pesco dalla foce del Piave dove c'Ŕ la scogliera Ú pericoloso,  mi porto 20metri di corda da mezzo pollice !! e metto gli scarponi perchÚ Ú tutta scogliera e mi prendono x un esaltato !!! Per˛ un mona sul kyte surf si Ú spezzato la gamba in acqua con mare mosso indovina chi Ú andato a prenderlo con la corda !!! 10 pescatori e varda caso solo io con una corda !

Offline morpheo

  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 6.777
  • your knife is meant to be tool
Re:Libri outdoor e survival
« Risposta #64 il: 02 Novembre 2016, 12:35:37 pm »
iocanna....te lo direi anch'io esagerato se ti vedessi pescÓ con 20metri di corda alpina appresso!!!!  anche perchŔ se voli di sotto pure se hai la corda...
del paracord Ŕ pi¨ che sufficente....ma forse io ragiono cosý perchŔ sono abituato a muovermi a piedi,certo che se scendi di macchina e fai cento metri per andÓ in quel posto dove peschi...ma pure se fosse un kilometro,portarsi la corda o meno Ŕ indifferente.....ma i pesci li prendi almeno,ma pesci d'acqua dolce o di acqua salata?
Davide Drago

-  le persone che ti giudicano non fanno altro che nascondere i propri errori  -

  
"Democracy is two wolves and a lamb voting on what to have for lunch. Liberty is a well-armed lamb contesting the vote."

Offline morpheo

  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 6.777
  • your knife is meant to be tool
Re:Libri outdoor e survival
« Risposta #65 il: 02 Novembre 2016, 12:41:39 pm »
ho frequentato lido di volano per tre o 4 anni quasi ogni fine settimana. una volta abbiamo fatto un party alla laguna del morto,e mi ricordo di essere passato dalla foce del piave....cmnq de....so posti ultradepression quelli....altro che norvegia!!
Davide Drago

-  le persone che ti giudicano non fanno altro che nascondere i propri errori  -

  
"Democracy is two wolves and a lamb voting on what to have for lunch. Liberty is a well-armed lamb contesting the vote."

Offline morpheo

  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 6.777
  • your knife is meant to be tool
Re:Libri outdoor e survival
« Risposta #66 il: 02 Novembre 2016, 12:47:14 pm »
in italia Ŕ uno dei pochi posti dove ci si pu˛ render conto della palude che cos'Ŕ,e andare a fare esperienza di survival senza andÓ a trovare lethimos i florida....un altra palude che conosco Ŕ tra livorno e il calambrone......ci sono stato una volta,ma vorrei tornarci meglio ora che ho esperienza...
Davide Drago

-  le persone che ti giudicano non fanno altro che nascondere i propri errori  -

  
"Democracy is two wolves and a lamb voting on what to have for lunch. Liberty is a well-armed lamb contesting the vote."

Offline alessio pau

  • Spanab¨i
  • *******
  • Post: 1.471
  • Eccomi qua!!!!!!!
Re:Libri outdoor e survival
« Risposta #67 il: 02 Novembre 2016, 01:01:10 pm »
Ora palude nn so !!!! Ma se vuoi ambiente con acqua,fanghiglia con alberi la laguna e perfetta!!! Prendi un isoletta sperduta e apposto cosý

Offline Lethimos

  • Spanab¨i
  • *******
  • Post: 1.694
  • Newbie
    • lethimos prepping
Re:Libri outdoor e survival
« Risposta #68 il: 05 Novembre 2016, 02:03:04 am »
Alessio, qui c'e' di tutto e di piu, cmq vedendo costruire le case continuo a chiedermi quanto l'essere umano puo' essere imbecille.

Noi in italia costruiamo le case il cemento, mattoni e co, e siamo soggetti a terremoti, che notoriamente con il cemento una vanno d'accordo una sega.
Qui che hanno gli uragani e i tornato fanno i tetti dalle case in legno.
Tutto al contrario, noi dovremmo avere la case di legno e loro di mattoni, oh, ma vaglielo a spiegare.

Morale dela favola, a noi ci cascano in testa e a loro gli volano via, per di piu' in un posto come questo per divertirsi a rifa' i tetti novi, non solo li fanno di legno, ma pure a punta come se nevicasse 2 metri l'anno.
Ma un farebbero prima e a meno costo a farle con i tetti pari in cemento?

Cmq non ti fa frega' dagli show televisivi, le vecchie case sono il legno, ma quelle nuove almeno le pareti esterne le hanno in mattoni, dentro e' un'altro discorso, sona tutto a voto, e se inciampi dal salotto ti trovi dritto in cucina.
:)

Cmq qui tutti in casa hanno almeno 3 giorni di viveri in scatola ed acqua e ci sono punti di raccolta in caso di uragano, in genere scuole o edifici pubblici.
Calcola poi che a differenza dei terremoti, gli uragani li prevedi.
per cui da questo punto di vista sono parecchio piu' avanti di noi, noi dovremmo essere piu' coscienti della preparazione visto che un terremoto arriva senza preavviso e dovresti necessariamente essere sempre pronto.

Ah Davide, qui se hai un rifugio sotterraneo sei un uomo morto, almeno in florida, meta' dello stato va sott'acqua in casi di uragano
Nobile e' chi sa di bosco e di fiume
Guerriero chi non attende la fine

Lorenzo Masolini

Offline morpheo

  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 6.777
  • your knife is meant to be tool
Re:Libri outdoor e survival
« Risposta #69 il: 05 Novembre 2016, 02:33:06 am »
allora Ŕ una stronzata quando ''...andiamo nel rifugio antiuragano presto!....'' ed Ŕ sottoterra,in cantina...
vedevo un format dove mettevano a punto dei prototipi di case antiuragano. in legno. il problema non Ŕ il materiale,ma il fatto di non dar modo al vento di entrarti in casa,tutto deve essere ben sigillato assicurato e ovviamente ancorato a terra.in questa maniera la corrente d'aria scivola sopra
Davide Drago

-  le persone che ti giudicano non fanno altro che nascondere i propri errori  -

  
"Democracy is two wolves and a lamb voting on what to have for lunch. Liberty is a well-armed lamb contesting the vote."

Offline morpheo

  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 6.777
  • your knife is meant to be tool
Re:Libri outdoor e survival
« Risposta #70 il: 05 Novembre 2016, 03:00:31 pm »
vera e propria bibbia. gran parte di quello che so l'ho potuto apprendere e mettere in pratica grazie sia al posto dove abitavo in primis,perchŔ in appartamento in via calzaioli non lo puoi fare,e grazie a questo libro. non tratta di tecniche di sopravvivenza come le intendiamo noi,ma di vivenza vera e propria,senza sopra. lo consiglio.



il libro ha la mia etÓ, la prima edizione fu publicata nel 1976,poi tradotto in tutto il mondo visto il colossale successo,e tutt'oggi lo ristampano.

questi gli argomenti trattati:

CAPITOLO 1 - IL SIGNIFICATO DELLA AUTOSUFFICIENZA

La via all'autosufficienza - L'uomo e il suo ambiente - Il ciclo naturale - Le stagioni - Il piccolo orto - Un orto di medie dimensioni - Un lotto di terreno da mezzo ettaro - Una proprietÓ di due ettari

CAPITOLO 2 - CIBO DALL'ORTO

L'orto per la produzione alimentare - Il letto profondo - Seminare e piantare - La coltivazione forzata - La difesa dalle infestazioni - Insetti infestanti, funghi e malattie - Indice illustrato di ortaggi, erbe aromatiche e frutti - Le parti edibili delle piante - Radici - Gambi - Foglie - Fiori e verdure da frutto - Semi e baccelli - Frutta - Colture da sovescio - La coltivazione delle verdure - La coltivazione delle erbe aromatiche - La coltivazione della frutta - La cura degli alberi da frutto - Verdure durante l'anno - Inverno - Primavera -  Inizio estate - Estate inoltrata - Autunno - La serra

CAPITOLO 3 - CIBO DAGLI ANIMALI

La fattoria degli animali - Le mucche - La carne bovina - Le capre - I maiali - Le pecore - Il pollame -  I conigli - Api e miele

CAPITOLO 4 - CIBO DAI CAMPI

Dissodare il terreno - Drenare - Irrigare - Utilizzare il bosco - Recinti e siepi - Il cavallo da tiro - PotenzialitÓ di cavalli e trattori - Preparazione del terreno e semina - La raccolta - I cereali - Frumento - Macinare il grano - Avena e segale - Orzo - Mais - Riso - Coltivare semi da olio - Coltivare ortaggi da radice e tuberi - Erba e fieno

CAPITOLO 5 - CIBO DALLA NATURA SELVATICA

La selvaggina - Pesci e alimenti dal mare - Piante, noci e bacche - Funghi

CAPITOLO 6 - IL CASEIFICIO CASALINGO

Il fienile e la stalla - La latteria - Fare il burro e la panna - Fare il formaggio

CAPITOLO 7 - IN CUCINA

Il magazzino esposto a nord - La raccolta e la conservazione - Fare il pane - Conservare - Congelare - Conservare sotto vetro - Sottaceti e chutney - Preparare marmellate e sciroppi - Torte, biscotti e budini - Carni - Pesci - Vegetali

CAPITOLO 8 - FABBRICAZIONE DELLA BIRRA E VINIFICAZIONE

Nozioni di base per la produzione della birra - Estrarre il malto dall'orzo - Fare la birra - Fare il vino - Fare il sidro e l'aceto

CAPITOLO 9 - ENERGIA E RIFIUTI

Gli scarti vegetali - Il wc a secco - La gestione dei rifiuti - Risparmiare energia - Energia dall'acqua - Calore dal sole - Energia dal vento - Combustibile dai rifiuti

CAPITOLO 10 - ARTI E MESTIERI

Il laboratorio - Costruire - Sorgenti e tubature - Nodi e corderia - Cesteria - Ceramica - Filare lana e cotone - Tintura e tessitura - Filare il lino - Conservazione e concia delle pelli - Fare mattoni e tegole - Lavorare la pietra - Lavorare il metallo - Costruzioni e coperture in paglia - Falciare a mano - Lavorare il legno - Articoli per la casa - Realizzare uno stagno e un allevamento del pesce - Una fornace multiuso

Diventare un sostenitore dell'autosufficienza
Davide Drago

-  le persone che ti giudicano non fanno altro che nascondere i propri errori  -

  
"Democracy is two wolves and a lamb voting on what to have for lunch. Liberty is a well-armed lamb contesting the vote."

Offline morpheo

  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 6.777
  • your knife is meant to be tool
Re:Libri outdoor e survival
« Risposta #71 il: 05 Novembre 2016, 03:06:49 pm »
visto gli ultimi accadimenti nel nostro bel paese mi sempbra pertinente anche suggerire questo:



non l'ho letto,immagino cosa c sia scritto dentro.
di sicuro il pi¨ esaustivo di questi libri per una preparazione metropolitana Ŕ quello di lundin,l'ho giÓ postato. lý non c'Ŕ scritto fai cosý,fai cosÓ,c'Ŕ spiegato il motivo,ad esempio,che porta un corpo umano all'ipotermia. certo sono suggeriti escamotage e tecniche,ma non come costruirsi il giacchetto imbottito di quotidiani,quello ci si arriva. diciamo che Ŕ pi¨ un testo universitario invece che delle medie. altri tipi di manuali invece ti guidano passo passo alla costruzione della capanna,poi magari la fai anche bene ma nel posto sbagliato,perchŔ manca la teoria di base...

Davide Drago

-  le persone che ti giudicano non fanno altro che nascondere i propri errori  -

  
"Democracy is two wolves and a lamb voting on what to have for lunch. Liberty is a well-armed lamb contesting the vote."

Offline alessio pau

  • Spanab¨i
  • *******
  • Post: 1.471
  • Eccomi qua!!!!!!!
Re:Libri outdoor e survival
« Risposta #72 il: 05 Novembre 2016, 08:39:47 pm »
Ah ma allora Ú vero che dentro sono tutto cartongesso e alluminio !!! Quello delle scorte alimentari Ú vero anche perchÚ ho visto pazzi per la spesa e conviene farlo !!!

Offline Lethimos

  • Spanab¨i
  • *******
  • Post: 1.694
  • Newbie
    • lethimos prepping
Re:Libri outdoor e survival
« Risposta #73 il: 09 Novembre 2016, 12:57:03 am »
allora Ŕ una stronzata quando ''...andiamo nel rifugio antiuragano presto!....'' ed Ŕ sottoterra,in cantina...
vedevo un format dove mettevano a punto dei prototipi di case antiuragano. in legno. il problema non Ŕ il materiale,ma il fatto di non dar modo al vento di entrarti in casa,tutto deve essere ben sigillato assicurato e ovviamente ancorato a terra.in questa maniera la corrente d'aria scivola sopra

No no il problema e' anche il materiale con cui le costruisci.
I rifugi anti uragano  li testa l'universita di Orlando da queste parti, li testano in due modi, uno e' sparandoci contro una tavola di legno a roba tipo 180km/h l'
altra prendendo una macchina sollevndola mi pare 3 metri sopra il rifugio e lasciandocela cadere sopra...se resiste passa il test.
Dubito che una casa di legno resisterebbe anche solo alla tavola di legno sparata.
 piu con piu se pensi che una casa deve avere delle finestre, e per quando le pareti siano solide non reggono ad un impatto del genere, a quel punto il vento entra e la casa se ne va
Nobile e' chi sa di bosco e di fiume
Guerriero chi non attende la fine

Lorenzo Masolini

Offline Lethimos

  • Spanab¨i
  • *******
  • Post: 1.694
  • Newbie
    • lethimos prepping
Re:Libri outdoor e survival
« Risposta #74 il: 09 Novembre 2016, 12:59:05 am »
ah dimenticavo la florida non e' l'unico stato soggetto ad uragani, quello piu soggetto si, ma non l'unico, poi ci sono quelli soggetti a tornato.
In tanti altri stati ti puoi permettere di fare il rifugio sotto terra. Non qui pero'
Nobile e' chi sa di bosco e di fiume
Guerriero chi non attende la fine

Lorenzo Masolini