Autore Topic: Alfredo Kehiayan  (Letto 2176 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline SK Dora

  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 9.496
Alfredo Kehiayan
« il: 10 Luglio 2012, 10:57:40 pm »
caro come il fuoco ma alcune belle lame
http://www.kehiayan.com.ar/

alcuni esempi





Filippo A. Chonchol
------------------------
è il nostro amico, il nostro partner, il nostro difensore, è il nostro cane. Noi siamo la sua vita, il suo amore, il suo capoobranco. Egli sarà tuo e fedele fino all’ultimo battito del suo cuore. Lo dobbiamo a lui di essere degni di tanta devozione


Offline Gianlu

  • Trombaspose
  • ********
  • Post: 3.199
  • Disegnatore Pazzo
Re:Alfredo Kehiayan
« Risposta #1 il: 10 Luglio 2012, 11:08:32 pm »
Però è bravo! Mola davvero bene, per quanto riesco a capire io...
Mi piacciono tantissime lame!

Alcune impugnature al contrario le trovo un pò "buttate li" senza pensarci troppo e questa cosa mi lascia l'amaro in bocca...
Alcuni coltelli meritavano più attenzioni!
Il vantaggio di essere intelligenti è che ci si può sempre comportare da coglioni... Il contrario invece non è mai possibile!!!

"il batoning è una pratica di questi ultimi anni, lo dimostra il fatto che il coltello da sopravvivenza negli anni 80 e 90 era il coltello a manico cavo"...cit.

Mah!



Gianluca Daloiso

Offline Burro

  • Sventrapapere
  • *********
  • Post: 9.827
  • West Coast Grand Duke of Tuscany
Re:Alfredo Kehiayan
« Risposta #2 il: 11 Luglio 2012, 10:04:35 am »
Mah...boh...il dio del 420...strano. Poi uno chef...mi riferisco al cutting test...il nemico traballa...bravo è bravo, un pochino strambo su tutto magari, ma andarci ci sa andare.
Onestamente però, come estetica, mi fanno tutti grossomodo cagare.
Andrea Burroni
Phava datata.